Accordo PartyGaming – Stati Uniti

L’Operatore del Gioco d’Azzardo Online PartyGaming si Avvicina ad un Accordo con gli Stati Uniti

PartyGaming Plc. è uno degli operatori del gioco d’azzardo che spera che il Governo degli Stati Uniti giunga ad un accordo e regoli l’industria del gioco online. Mentre stanno aspettando che ciò accada, essi stanno negoziando anche con il Ministero di Giustizia americano.

L’accordo prevede un patto ed avverrà per superare il gioco d’azzardo online illegale che aveva luogo negli Stati Uniti. La compagnia accettava scommesse negli Stati Uniti prima che il Governo del 2006 tentasse di frenare l’industria.

Il patto potrebbe raggiungere una somma di denaro da record. Circolano delle dicerie secondo le quali la somma corrisposta agli Stati Uniti potrebbe raggiungere 1 bilione di dollari. Quella cifra potrebbe essere il risultato finale di due anni di negoziazione tra le due parti. La somma di 1 bilione di dollari sarebbe anche 40 volte superiore a quella che gli Stati Uniti diedero all’intera nazione dell’isola di Antigua per aver violato gli accordi WTO, che corrisponde ad una violazione della legge ben più grave rispetto a quella che PartyGaming avrebbe presumibilmente commesso.

PartyGaming sta cercando di risolvere la controversia. Essi sono preoccupati per i loro azionisti a Londra, e non vogliono rischiare di perderne qualcuno. Anch’essi si sentirebbero più a loro agio una volta che l’accordo sarà posto in atto.

“I loro dirigenti possono anche smettere di guardarsi alle spalle quando vengono negli Stati Uniti”, ha dichiarato Joseph Kelly, un professore di giurisprudenza alla State University di New York-Buffalo.

Mentre l’accordo segnerebbe la fine di un capitolo per PartyGaming, ciò non sarà un’indicazione nel futuro del gioco online negli Stati Uniti. Parecchi rappresentanti stanno cercando di far approvare un Progetto di Legge che regolerebbe l’industria, invece di isolarla.