Scommesse a Las Vegas

I giocatori di poker hanno la reputazione di essere persone molto ingegnose. Fare proposte di scommesse può a volte risultare noioso, soprattutto se si fa per professione, proprio per questo non mancano proposte oltraggiose che regalano maggior pepe al gioco. Da Las Vegas di solito provengono le storie più pazze sulle scommesse meno ordinarie. A Las Vegas, gli scommettitori malati hanno una gamma variegata di proposte su cui puntare i propri dollari: sulla perdita di peso, di cui alcuni giocatori hanno fatto un business, oppure la scommessa di bere 10 birre in 30 minuti. A Las Vegas ormai si scommette su tutto e ovviamente sono tantissimi i casi di storie molto strane. Tra queste ci sono casi che sono diventati famosi come quello di Howard Lederer, un vegetariano sfegatato e David Grey che odia le olive. Durante una scommessa Grey offrì $10,000 a Lederer a patto che lui avesse mangiato un cheeseburger e se avesse fallito la stessa somma sarebbe andata a Grey. Lederer accettò e mangiò un cheeseburger, ma poiché sentiva che si trattava di una scommessa troppo facile decise di offrire a Grey la possibilità di rivincita e gli propose di mangiare tre olive. Grey rifiutò. Un giocatore di poker divenuto famoso grazie a scommesse pazze è Ted Forrest, uno dei migliori giocatori di poker al mondo, che ha accettato di correre per una maratona nel giorno più caldi di Las Vegas, vincendo una cospicua somma. Questo è solo un assaggio delle tante originalissime storie provenienti da Las Vegas. Ci sono anche moltissime sceneggiature di film che si ispirano a queste storie che ormai a Las Vegas appaiono come ordinarie. Ad ogni modo, si tratta di una delle più pazze scommesse a Las Vegas mai fatte!